TOP TEN DUBLINO

Dublino, una delle più popolari capitali d’Europa, è una città immersa nella storia. A poca distanza l’uno dall’altro troverete resti vichinghi, cattedrali e chiese medievali, piazze e residenze georgiane ed importanti musei.

Ma non si tratta solo di palazzi: musica, letteratura, teatro e pub fanno la loro parte nel creare l’atmosfera dublinese.

Ecco i dieci luoghi da non perdere per catturare tutta la varietà e la vitalità di Dublino!

 

  1. Trinity College: la più antica delle università irlandesi è anche una delle prime sorte in Europa. I suoi palazzi e terreni sono un punto di riferimento nel cuore della città
  2. National Museum of Ireland: dai dinosauri alla storia militare; tre collezioni in tre luoghi differenti costituiscono un museo di alto livello
  3. National Gallery of Ireland: grandi capolavori italiani, francesi, olandesi e spagnoli sono esposti assieme ad una vasta collezione di arte irlandese
  4. Dublin Castle: sorprendente oasi di pace, il castello venne costruito all’interno delle mura cittadine e originariamente era protetto dal fiume Liffey a nord e a sud e a sud est dal fiume Poddle, che ora scorre sotterraneo
  5. Temple Bar: questa antica parte della città è diventata uno dei quartieri più frequentati, sia di giorno che di notte. Per bere e mangiare non c’è che da scegliere
  6. Christ Church Cathedral: splendidi resti normanni, gotici, romani e vittoriani si contendono l’attenzione in una delle prime chiese vichinghe
  7. St. Patrick’s Cathedral: tradizionalmente nota come “la cattedrale del popolo” è uno dei più antichi siti cristiani della città ed è il principale luogo di ritrovo della comunità protestante della capitale irlandese
  8. Guinness Storehouse: la pinta di Guinness potrebbe essere il simbolo della nazione irlandese. Questa affascinante visita alla fabbrica termina con l’offerta di una pinta della famosa bevanda nel bar degustazione con vista sulla città
  9. Kilmainham Gaol e Hospital: dopo la visita alle vecchie prigioni, rasserenatevi con l’Irish Museum of Modern Art, ospitato nell’antico ospedale
  10. Phoenix Park: grande orgoglio e luogo di divertimenti dei dublinesi, questo è uno dei più grandi parchi cittadini d’Europa. I monumenti storici e lo zoo sono solo alcune delle sue attrattive.


MERAVIGLIOSA IRLANDA: GALWAY E DINTORNI

La contea di Galway possiede una maestosità particolare e un senso di appartenenza alla natura, visto che fronteggia l’oceano Atlantico. Anche la zona intorno alla città di Galway, stretta in una striscia di terra tra il Lough Corrib e le immense distese d’acqua della Galway Bay, possiede questa stessa caratteristica. Ha un suo fascino, grazie agli ottimi ristoranti e pub. ed è una buona base per visitare il territorio. A sud della città si estende una dolce e verdeggiante campagna. Gran parte dell’attrattiva di questa zona risiede nel paesaggio tranquillo, ma per gli amanti della letteratura l’interesse si concentra sul legame col poeta irlandese W.B.Yeats: sebbene non fosse originario di questa regione, Yeats tornava spesso nelle sue opere ai miti e alla grandezza del Sud dell’Irlanda, e trascorse molti anni della sua vita al Thoor Ballylee, vicino a Gort, a sud di Galway.

1. GALWAY: questa piacevole cittadina, capoluogo di regione, venne eretta dapprima come fortezza degli O’Connors di Connacht. Colonizzata nel 1235 dagli anglo-normanni, divenne un ricco porto di mare: alcuni bei palazzi sono rimasti, come Lynch’s Castle (XVI secolo, ora una banca) e la chiesa di St. Nicholas, del XIV secolo. Buona atmosfera, musica e negozi tradizionali.

2. LOUGH CORRIB: l’estensione delle fredde acque del Lough Corrib lo fanno sembrare più parte dell’oceano Atlantico che non un lago, il secondo in Irlanda, famoso per la pesca, la navigazione e le passeggiate.

3. KINVARA: la strada intorno alla baia di aGalway attraversa una quantità di piccoli villaggi notevoli per bellezza e atmosfera. Il migliore è Kinvara, o Kinvarra, con il suo porto di pescatori e i cottage sul molo. Ospita un festival di musica tradizionale in maggio e un raduno di imbarcazioni in agosto.

4. COOLE PARK: boschi, laghi e sentieri di questa riserva naturale, con cervi e scoiattoli, erano un tempo parte di una grande dimora georgiana, residenza di Augusta Gregory. La nobildonna ospitò famosi romanzieri e commediografi del suo tempo e il revival irlandese ebbe inizio qui.  La casa nel tempo cadde in rovina e venne smantellata.

5. CONG ABBEY: nella stretta striscia fra Lough Corrib e Lough Mask l’attraente villaggio di Cong si estende al confine di Galway nella contea di Mayo. Cong Abbey fu un’importante comunità agostiniana fondata dal re di Connacht nel 1120 e divenne un centro spirituale di rilievo. Chiusa durante la riforma, cadde in rovina. Ciò che ne resta è maestoso, anche se i chiostri sono stati in parte ricostruiti.

6. OUGHTERAD: sulle rive di Lough Corrib, questo piccolo paese è diventato un centro turistico, La sua attrattiva principale è l’Aughnanure Castle, accanto al lago: una bella torre del XVI secolo, parte della residenza del clan O’Flaherty.

7. THOOR BALLYLEE: seguite il cartello “Yeats Tower” per arrivare alla vecchia torre in cui W.B. Yeats e sua moglie trascorsero gran parte degli anni ’20. Piccola fortezza, venne restaurata dia Yeats stesso ed è descritta in molti dei sui poemi.

8. KILMACDUAGH MONASTERY: uno stupefacente insieme di rovine monastiche. La chiesa originaria, del 610 d.C., fu ingrandita nei secoli e sostituita da una cattedrale mantendendo molte delle caratteristiche originali.

9. SPIDDAL: ufficialmente irlandese per lingua e con una scuola gaelica, Spiddal è una piacevole fermata sulla strada costiera della baia. Qui hanno sede molte botteghe artigiane di porcellane e tessuti fatti a mano e a maglia.

10. ATHENRY : la nota canzone popolare “The fields of Athenry” rievoca la colonizzazione anglo – normanna. Nel 1235 Meiler de Bermingham ottenne uno statuto per la città dove costruì un piccolo castello e nel 1241 eresse la Dominican Priory dove avrebbe voluto essere sepolto con u suoi discendenti. Oggi si può visitare tutto il sito, compresa una croce del XV secolo.


Corsi online con scuola di DUBLINO

VIRTUAL JUNIOR INTERNATIONAL PROGRAMME

YOUNG LEARNERS PROGRAMME – ETA’: 10-14

YOUNG LEADERS PROGRAMME – ETA’ 14-17

DATE: TUTTE LE SETTIMANE A PARTIRE DAL 5 OTTOBRE

ORE DI CORSO A SETTIMANA: 2 POMERIGGI X 90 MINUTI (17:00-18:30)

LIVELLO MINIMO: A2

DURATA: MINIMO 2 SETTIMANE*

CLASSI DI MINIMO 3 STUDENTI

Le lezioni di questo corso oltre a stimolare i partecipanti a sostenere  dibattiti partendo da storie di attualità, prevedono anche simulazioni del test degli esami più richiesti.

Prima dell’inizio del corso si deve sostenere un colloquio per verificare appunto il livello.

*COSTO: 170€

SETTIMANA SUPPLEMENTARE: 50€